sebina, you, sebinayou, opac, catalogo, servizi, biblioteca, utente, BinP, Polo regionale del Veneto, Treviso, Belluno, Venezia

Il mio nome era Dora Suarez

Raymond, Derek

2009

Abstract
Dora Suarez è ancora viva, giace immobile in una pozza di sangue sul pavimento dì una vecchia stanza gelata. Il suo assassino non ha ancora finito, contempla il suo corpo martoriato. La spia, le bacia le ferite, gode il frutto marcio della sua ossessione. Il tragico quarto capitolo della saga della Factory è un sipario strappato: un viaggio diabolico nella mente folle di un serial killer che espia il massacro delle proprie vittime infliggendosi punizioni bestiali e cruente. Il Sergente - silenzioso antieroe del formidabile ciclo di romanzi forgiato da Derek Raymond nell'oro rosso del proprio talento narrativo - non ha indizi sul perché l'assassino si sia accanito proprio su Dora Suarez, annullando letteralmente trent'anni di vita. Solo un diario. Le pagine che contengono il gorgo tortuoso di un'esistenza spesa sulle putride strade di Londra, la storia di una bellezza corrosa e lacerata che non ha trovato protezione. Ma quelle pagine sono la mappa più preziosa nelle sue mani, 10 specchio impietoso di una vita recisa che grida una sola parola: vendetta [...]
  • Lo trovi in
  • Scheda
  • Chi ha letto questo ha letto anche...
  • Commenti
VIAWJ@VENEZIA FAVARO VENETO Biblioteca Bruno Bruni

Biblioteca selezionata:

VENEZIA FAVARO VENETO Biblioteca Bruno Bruni

Copie per prestito: 1 Disponibili: 1

Documento disponibile

Inventario
Q10 16835
Collocazione
CDD 823.91 RAY
Note