sebina, you, sebinayou, opac, catalogo, servizi, biblioteca, utente, BinP, Polo regionale del Veneto, Treviso, Belluno, Venezia

Meglio una come lei

Terzoli, Laura

2003

Abstract
«Ho sempre sostenuto che è meglio una come te di tante altre belle dolci, belle insulse, più facili, più "buone", più giovani... e giù con i più». «Tutto meno quello. E meno i baci. La lingua di lui. La sua. Altrove correvano. Come animali predatori. Libere. Dolci come delfini. Sì, tutto il resto aveva imparato ad accettarlo. A prenderselo. Non solo con il corpo, che quel tutto lo reclamava con ferocia. Anche con la testa. Il cuore no: là in mezzo non si avventurava». «Le persone fondamentali sono quelle che ti perdonano. Capiscono, giustificano e perdonano. Cattiverie. Involontarie, sì, ma cosa cambia: fanno male lo stesso. O magari semplici indelicatezze: ti sfuggono, e non dovrebbero. Non è bello dimenticare, anche solo per un attimo, le piccole zone fragili di chi ami. E poi ci sono le assenze di quando non sei in grado di aiutarla, quella persona. Assenze momentanee, che sembrano abbandoni, se non ti fidi. Com'è dolce poter amare senza l'obbligo della perfezione».