sebina, you, sebinayou, opac, catalogo, servizi, biblioteca, utente, BinP, Polo regionale del Veneto, Treviso, Belluno, Venezia

Tito Livio Burattini e l'Accademia fiorentina del Cimento

Cisilino, Gianfranco

Articolo/Saggio Breve

Fa parte di
Archivio storico di Belluno Feltre e Cadore : periodico bimestrale
Abstract
Tito Livio Burattini entrò in contatto con L'Accademia del Cimento nel 1657, anno in cui di recò a Firenze per conto della regina di Polonia. A Firenze conobbe Leopoldo de' Medici (che istituAu l'Accademia), allievo di Galilei, con cui trattenne corrispondenza fino alla chiusura dell'Accademia (1668). Nella corrispondenza è documentata l'attenzione agli strumenti scientifici, quali i termometri, gli orologi, i canocchiali.